giovedì 2 ottobre 2008

Silvio I

[Nella foto: Immagine di Silvio I che sarà presto distribuita gratuitamente in tutte le piazze italiane ]


Ore 20:00 Silvio I Berlusconi tranquillizza: «Nessun rischio di regime».

«In Italia il capo del governo ha meno poteri rispetto ad altri colleghi europei»

ROMA - Con l'aumento dei poteri al premier, Silvio I Berlusconi vuole tranquillizzare il popolo italiano: «Non si rischia nessun regime autoritario o dittatoriale, come qualcuno paventa.
Potrò solo diventare invisibile alle toghe rosse, arrampicarmi sugli specchi e pronunciare discorsi criptati, cose che del resto posso già fare legalmente».
Il presidente del Consiglio, Silvio I Berlusconi, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, ben incipriato per nascondere il sudore generato dai forti riflettori, lo scandisce a chiare lettere: Silvio I attualmente in Italia non ha quei determinati poteri che «contrariamente ad altri colleghi europei» operano «in una vera democrazia».

TELEVISIONE - Silvio I accenna ai problemi più urgenti dell'Italia e aggiunge: «Non andremo più in tv a subire insulti. Abbiamo la libertà di non essere più insultati nel corso di trasmissioni condotte in maniera faziosa. In questo modo - dice Berlusconi - la maggioranza potrà riacquistare dignità. Non dobbiamo più essere disponibili a partecipare a spettacoli in un clima di rissa. La televisione è mia e decido io come e cosa potrà comparire, di cosa e come parlare, agli italiani si lascerà finalmente la libertà di poter scegliere tra le mie sei reti, che forse tra poco diventeranno sette, proprio per permettere al popolo maggiore libertà di scelta, come in una vera democrazia. Alcuni canali saranno dedicati alla storia della mia vita, che rallegrerà le signore, i restanti mostreranno le mie opere e miracoli, infine ci sarà un intero canale dedicato alla politica, la cui dirigenza, capeggiata da Emilio Fede, racconterà la vera realtà del governo italiano e smaschererà i giochetti annosi che la sinistra ha condotto per anni, portando l'Italia a questi livelli».

PARLAMENTO - Silvio I affronta poi il problema legato alla lentezza dei lavori del Parlamento. «I parlamentari sono un popolo di persone depresse - dice - a causa di tutto il tempo sprecato in aula per approvare le leggi. Lavorano sodo, dalla mattina alla sera, hanno pochi minuti per i ristoro e non godono di ferie. Abbiamo pertanto dovuto diminuire loro il carico di lavoro e aumentare i loro stipendi e fornire loro vacanze stipendiate sei mesi l'anno nei miglior resort del mondo per motivi di salute. Quindi, - aggiunge - bisogna fare di tutto per velocizzare l'azione del Parlamento, a partire dalla modifica dei regolamenti delle Camere e dall'abolizione della Giustizia come intesa oggi. I miei avvocati stanno per proporre un nuovo piano contro la corruzione e i giudici saranno tutti sostituiti da persone di mia fiducia.

SCUOLA - Il premier parla anche della scuola: «Avremo meno insegnanti ma pagati ugualmente, adeguandoci in questo a ciò che accade in altri paesi dell'Europa» afferma. «Nessuno sarà cacciato» assicura però il presidente del Consiglio. «Il numero di 87mila in meno da qui a tre anni - spiega - sarà per effetto dei pensionamenti e del blocco del turn over e dei suicidi di massa. Altrimenti mi incaricherò io stesso di educare i giovani italiani, dotandoli di un insegnante virtuale, cioè io, che tramite video conferenze registrate elargirà loro lezioni e giudizi. Gli insegnanti posso scegliere, democraticamente. Mi propongo per un impegno molto gravoso, lo so, ma nell'eventualità me ne farò carico ben volentieri per il nostro paese della libertà democratica».

DONAZIONI - Il premier informa che nei due mesi a venire saranno istituiti in tutte le piazze d'Italia banchetti dove i cittadini potranno ritirare gratuitamente una copia dell'immagine di Silvio I da appendere in cucina.

16 commenti:

Pellescura ha detto...

se distribuiscono l'immagine di silvio da appendere in cucina apro una fabbrica di freccette

ladyoscar ha detto...

adoro giocare a freccette! facciamo una partitina?? ehehe

Jean du Yacht ha detto...

Io le freccette le voglio avvelenate e sto seguendo un corso accelerato di Voodoo.

Octuagenario ha detto...

Sì vabbè, comunisti che non siete altro!
Io sarò felice di appendere l'immaginetta sacra nella mia cameretta. Solo che dovrò rivoltarla ogni volta che mi capita di leggere un libro.

Da parte mia vedrei bene il ripristino dei giochi gladiatori dentro il Parlamento...

Pipoca ha detto...

Comunicato Stampa

Al seguito di numerose richieste di freccette et similaria, anche avvelenate,
il Governo Italiano fa veto assoluto dell'uso delle suddette e della conoscenza e/o pratica di riti vudù e pertanto istituirà delle apposite ronde di sorveglianza con l'incarico di perquisire a giorni dispari alterni tutte le abitazioni, automobili ed immobili dei cittadini italiani.

I contravventori saranno schedati e trasferiti in appositi istituti di rieducazione e riabilitazione alla cittadinanza.

-

Per Octo
Che ne direbbe di un posto al Parlamento come Ministro per le Evacuazioni?

Inoltre la sacra immagine in duplice copia potrebbe essere posizionata davanti il suo Wc al fine di migliorare le prestazioni: l'influsso emanato avrà sicuramente effetto positivo per le sue menomazioni.

Octuagenario ha detto...

Grazie per il suggerimento Pipo.
In effetti già faccio ricorso ai programmi di rete 4 e italia 1 per migliorare la mia funzionalità escretoria. Con esiti alterni devo dire.

Quanto al posto di ministro non rifiuto niente. Ma temo mi sarà molto difficile propormi, non avendo le tette.

Sa ha detto...

«Fra un'ora comincio a lavorare ma mi sento fresco. Ero alla notte bianca di Parigi, poi un amico mi ha invitato a questa festa e non ho saputo resistere». Sono le sei e un quarto quando Berlusconi esce dalla porta laterale di una discoteca, con a fianco delle ragazze conosciute nel locale e dietro i giovani che gli erano vicino ai tavoli del privè. Ma il giovanotto più baldo è lui, con tanto di look appropriato, da bodyguard: quella giacca nera su maglia nera, che sfoggia da qualche tempo pure in vesti ufficiali.

Sa ha detto...

«Se dormo tre ore, poi ho ancora energia per fare l'amore per altre tre».

silvio di giorgio ha detto...

qundo potrò smetterla di vergognarmi del mio nome...?

Octuagenario ha detto...

ah ah ah ah :D
poveri silvi d'italia.

Sa ha detto...

Eppure c'è chi farebbe carte false per chiamarsi Silvio

Haemo Royd ha detto...

Io non vedo l'ora di avere l'immaginetta, intonerò inginocchiato dinnanzi ad essa canti a canoni da solo.

Octuagenario ha detto...

Buongiò

Jean du Yacht ha detto...

PIP che fine hai fatto? ti sei punta con le freccette avvelenate?

Pietro ha detto...

ciao pipoca, dove sei?

Octuagenario ha detto...

sta sull'altro blog e si è dimenticata di questo :(